Storia

Mipot è stata fondata nel 1973. Il prodotto iniziale comprendeva potenziometri, resistori di precisione e reti resistive per il settore dell’elettronica professionale. La tecnologia iniziale era a film sottile. Subito dopo è stata introdotta anche la tecnologia del film spesso e la gamma di prodotti è stata ampliata con i circuiti ibridi progettati e costruiti su specifica del cliente.

Negli anni ’80, si è aggiunta anche la tecnologia chip e wire bonding per circuiti HI-REL, chiusi in scatolini metallici a tenuta ermetica.

Successivamente, Mipot sceglie di cessare la produzione della gamma dei trimmer potenziometrici per concentrarsi sugli ibridi ed inizia anche con il montaggio di circuiti stampati SMT. La progettazione e la produzione sono assistite da un sistema CAD/CAM.

Agli inizi degli anni ’90, Mipot decide di ampliare l’area produttiva da 1500 a 3500 mq, con 300 mq di camera bianca dove inserire nuove linee di produzione ovvero macchine automatiche di posizionamento di componenti SMT e bonder per le microsaldature (wire bonding).

Nel 2008, sono stati aggiunti, all’attuale superficie coperta, ulteriori 1400 mq di impianto produttivo. 

Nel 2010 Mipot S.p.A. è stata acquisita dalla Società KB1909.

Nel 2012 Mipot S.p.A. presenta sul mercato il più piccolo ricevitore Categoria 1 al mondo adatto per applicazioni nell’ambito degli allarmi sociali.

Nel 2015 vengono fatti nuovi investimenti per aumentare le capacità produttive, con l’acquisizione di una nuova linea SMD e con l’introduzione del processo automatizzato dedicato alle operazioni di rivestimento selettivo. 

Oggi il fatturato supera i 10 milioni di euro, con circa 80 dipendenti impegnati in attività di sviluppo, controllo qualità, acquisto dei materiali, produzione,  marketing e vendite.

L’azienda punta ad aumentare il fatturato anche offrendo sul mercato le più recenti soluzioni tecnologiche wireless per l’Internet of Things (IoT) e Machine to Machine (M2M) e per altre applicazioni dedicate alle reti Low Power Wide Area Network (LPWA).

Storia Storia Storia